Giardino fiorito in primavera, quali piante scegliere?

Le giornate che man mano vanno ad allungarsi sempre di più, concedendoci qualche ora di luce in più, le temperature miti e quel sole luminoso che si sta svegliando dal letargo: ecco la primavera.

Come ogni anno, allo scoccare della mezzanotte del 21 marzo, comincia quella che da molti è considerata come la stagione più bella di tutte, il periodo che è capace di portare vita, voglia di fare e armonia.

L’inizio della primavera è un tributo di colori ed odori, con interi boschi che sfoggiano il verde luccicante dei loro alberi, le bellissime piante da frutto che sbocciano in tutta la loro bellezza e i numerosi fiori che riescono a dipingere il paesaggio con una gamma di colori così vasta che solo la natura è capace di creare.

Con la primavera però arriva anche la voglia di passare sempre più tempo fuori dalle mura di casa, trovando ispirazione per passare tempo, svolgendo nuove attività. Sicuramente una delle cose che tutti coloro che possiedono un giardino fanno non appena vedono un po’ di sole, e sentono che il clima è favorevole, è quella di dedicarsi al giardinaggio, sistemando e riabbellendo il loro piccolo, o grande, spazio verde.

Infatti la primavera è il momento ideale per incominciare a far risplendere il giardino della nostra casa dopo i mesi invernali, preparandolo al meglio per l’estate.

Il giardino è una delle parti più importanti della casa, oltre ad essere un valore aggiunto non da poco e, proprio per questo motivo, merita di essere curato nei minimi dettagli e poter godere di tutta la sua bellezza e sfruttarlo in quei pochi mesi in cui è possibile.

Sicuramente il modo migliore per adornare ed abbellire un giardino è quello di aggiungere piante e fiori, ma sempre prestando attenzione a scegliere quelle giuste, che possano davvero portare un beneficio al vostro angolo verde, così da poter sfoggiare un bellissimo giardino fiorito.

Vediamo quali sono le piante migliori con le quali impreziosire il nostro giardino durante la stagione primaverile.

Giardino fiorito in primavera: le piante da scegliere

I gerani

Partiamo con un grande classico, forse la pianta di fiori più diffusa e amata in assoluto, presente nei giardini di migliaia e migliaia di persone, i gerani.

I gerani sono tra i fiori più belli e usati per dare colore ed eleganza ai giardini delle case, merito la vasta gamma di colori nei quali sono disponibili e la loro bellissima forma. Nonostante siano così diffusi e esteticamente molto d’impatto, i gerani, sono fiori piuttosto delicati che necessitano delle giuste attenzioni.

Infatti devono essere annaffiati una volta al giorno, soprattutto nella stagione estiva, senza però eccedere con l’acqua, che può rovinarli e seccarli. Inoltre vanno piantati in vasi non troppo grandi e ogni due settimane sarebbe bene reintegrarli con del concime universale.

Insomma, si tratta delle piante primaverili per eccellenza, capaci di dare un tocco in più al vostro giardino ma, come tutte le cose belle hanno bisogno di cure.

Le azalee

Un’altra pianta molto interessante, che potrebbe portare un valore aggiunto al vostro giardino, donandogli un tocco di personalità è quella delle azalee.

Si tratta di piante caratterizzate da colori brillanti e di grande impatto visivo come il magenta, il rosa o il rosso. Hanno il grandissimo pregio di non essere particolarmente sensibili ne al caldo ne al freddo e fioriscono da marzo ad ottobre.

Le azalee sono piante perfette per essere piantate nei giardini, perché sanno adattarsi ad ogni tipo condizione, oltre a donare un tocco di raffinatezza ed eleganza ad ogni spazio aperto. È senza dubbio una delle scelte più azzeccate per rendere unico il vostro giardino durante il periodo primaverile.

Le intramontabili rose

La rosa, un fiore che ovunque lo si mette è in grado di impreziosire e donare un senso di eleganza e di intimità e, soprattutto nei giardini, riescono ad essere molto scenografiche e di grandissimo impatto visivo.

Proprio per questo motivo sono una delle scelte più gettonate in assoluto da tutti cloro che vogliono dare un tocco in più al proprio giardino, elegante, romantico e intimo, proprio come dovrebbe essere l’angolo verde della nostra casa.

Questa pianta, nonostante possa sembrare piuttosto delicata, in realtà è molto forte e resistente, ma di una cosa non può fare a meno: molta terra. Infatti le rose hanno bisogno di essere piantate in vasi molto capienti o, appunto, giardini, dove le radici possono andare molto in profondità ed espandersi anche in orizzontale.

Trova nuove idee: chiedi agli esperti!

Se non conosci bene piante e fiori del periodo, chiedi sempre il parere di un professionista, altrimenti rischieresti di spendere soldi e tempo inutilmente.

Sapere poi quali sono quelle più adatte non basta, serve anche conoscerle, capire se sono piante da vaso o da terra, come trapiantarle o seminarle e soprattutto come mantenerle successivamente. Per non sbagliare, affidati agli esperti, contattaci e fissa un sopralluogo per un giardino perfetto!

Hai bisogno di informazioni?